Cassetta degli attrezzi: Google

google.gif
Un recente rapporto dell'OCLC College Students’ Perceptions of Libraries and Information Resources afferma che l'89% degli studenti americani usa Google per le proprie ricerche biblografiche, almeno come punto di partenza. Sicuramente ci sono strumenti migliori per le esigenze di uno studente in tesi o di un ricercatore, ma anche Google offre interessanti funzionalità che sicuramente vale la pena di conoscere per fare una ricerca meno approssimativa.

Ecco una panoramica:

  • " "= frase esatta
  • = escludi parole
  • ~ = sinonimi
  • = intervallo numerico
  • define: = cerca la definizione di una parola
  • site: = cerca limitatamente a un sito a una tipologia di siti
  • link: = cerca pagine che linkano a un sito particolare
  • 1+1 =quesiti matematici semplici
  • cm in foot = convertitore di misure

Esempi:

  • "library is a growing organism" ottieni i risultati che contengono precisamente la frase digitata
  • gemelli -oroscopo notizie sui gemelli ma non sul segno zodiacale
  • ~cellulare ~telefonino cerco una parola e un suo sinonimo
  • 2005… 2006 andrea camilleri notizie su Camilleri tra il 2005 e il 2006 (esempio orrido lo so ma non mi è venuto niente di meglio)
  • define: avian flu definizione dell'influenza aviaria
  • biomedical engineering site:.it ricerca "biomedical engineering" solo nei siti col dominio it oppure ingegneria biomedica site:polimi.it cerca "ingegneria biomedica" solo nel sito del Politecnico di Milano (polimi.it)
  • link: blog@lla tua biblioteca solo i link che puntano al nostro blog😉
  • 5+2*2 formula l'espressione 5 + (2 * 2) = 9 e fornisce il risultato possibili anche calcoli non solo numerici come 160 pounds force) * 4 000 feet = 207.390891 kilocalories
  • 35€ in pound fa la conversione e fornisce il risultato 35 € = 24.1043773 British pound

[Letto in: Google Librarian Center ]

Per approfondire:

3 Risposte

  1. Questa Cassetta contiene sempre più utili attrezzi… ;)))
    Il Geco

  2. E stiamo preparando delle sorprese per la settimana prossima, teneteci d’occhio!

  3. Un commento più meditato: ma perche’ i nostri OPAC non si fanno agganciare da Google? Da una parte è vero che è Google a non aver ancora (?) attivato la ricercabilità con Z39.50, ma quanti dei nostri Opac lo sono? Io non vedo nessuno scandalo a “cedere al colosso” e farsi acchiappare anche da ricerche superficiali e/o distratte. La serendipità deve essere favorita per contrastare l’entropia…come sostengono gli Zingari di M. Mongai (www.nigralatebra.it). A giudicare dall’elenco consultabile nel sito utenti italiani Aleph
    http://www.itale.it/CMpro-v-p-4.html solo una parte dei vari
    http://www.itale.it/CMpro-v-p-3.html consentono l’interrogazione con questo protocollo. Non ho idea delle installazioni Sebina, che in teoria lo fa da sempre ma se devo basarmi sulla mia esperienza campa cavallo; ancor più misteriosi gli utenti Millennium, che sono cmq in lenta crescita (mi risultano Univ.Catania, Lecce, IUE Firenze, Cattolica Mi-Roma,ma possono essercene altri che gradirei conoscere). E soprattutto, perche’ non SBN? se qualcuno è in grado di spiegarlo…
    Il Geco critico

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: