Cassetta degli attrezzi: calcolare l’impact factor

cmpimage5.gif

Si parla molto di impact factor, ma come viene calcolato dalla ISI?

 

Secondo una formula non complicata. Ad esempio per l’impact factor del 2005 si calcola così:

 

 

 

A= Citazioni nel 2005 di articoli pubblicati nel 2003-2004 dalla rivista X

 

DIVISO

 

B= Numero totale articoli pubblicati dalla rivista X nel 2003-2004

 

IF= A/B

Esistono poi altri indicatori calcolati dalla ISI che sono:

  • l’immediacy index. L’impact factor viene calcolato sulla base dei due anni precedenti mantre l’immediacy index misura (sulla base delle citazioni ricevute) quanto successo sta avendo una pubblicazione nell’anno di uscita.

Si calcola così:

 

Citazioni ricevute nel 2005 da articoli pubblicati nel 2005

 

 

DIVISO

Articoli pubblicati nel 2005

  • cited/citing half life

Cited: media articoli pubblicati tempo fa sulla rivitsa X che vengono ancora citati

Citing: età media articoli citati nella rivista X

La banca dati di riferimento per il calcolo dell’IF è il Journal of citation reports. La banca dati è a pagamento e disponibile per gli utenti di Politecnico cliccando qui

La ISI produce anche un’altra banca dati Web of science che calcola gli indici citazionali degli autori ovvero quante volte un autore è stato citato La banca dati è a pagamento e disponibile per gli utenti di Politecnico cliccando qui

Si parla perciò di impact factor solo relativamente a una rivista, mentre per verificare il peso di un autore non esiste un vero e proprio impact factor ma ci si rifà agli indici citazionali.

L’impact factor non è sicuramente il miglior indicatore possibile perchè soggetto a facili manipolazioni (si veda il recente articolo The impact factor game ) ma, come dice il padre dell’impact factor Eugene Garifeld, al momento è l’unico disponibile

Esistono però studiosi che sostengono che l’algoritmo di Google (page rank) possa essere migliore di quello ISI, mentre altri puntano sul cosiddetto Y factor

L’importante è essere consapevoli dei limiti di questo indicatore e saperlo valutare con la dovuta consapevolezza

Per approfondire:

 

 

 

3 Risposte

  1. Come sempre la Cassetta degli attrezzi è indispensabile nel lavoro di tutti i giorni. Questo Cacciavite (lo battezziamo cosi’ il singolo pezzo?) sull’Impact Factor è notevole…
    IL Geco in trasferta

  2. Hello!
    I am wondering if you’d be interested in doing a link swap? I see your blog: https://bioingegneria.wordpress.com/2006/07/04/cassetta-degli-attrezzi-calcolare-limpact-factor/ and my blog are centered around the same subject. I’d love to switch links or perhaps guest
    author a post for you. Thank you.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: